8 passi per liberarsi dal mal di shiena retroPiù volte ho raccontato in questo giardino d’inverno i miei acciacchi alle cervicali e alla schiena. Sì, sono da buttare, lo so, non aggiungete benzina sul fuoco ;). Non demordo però e, visto che sono allergica agli anti-dolorifici, devo ingegnarmi in qualche modo. L’ultima mia scoperta è il metodo Gokhale: 8 passi per liberarsi dal mal di schiena. Il saggio* è scritto da Esther Gokhale e Susan Adams ed è edito da Red. Esther Godhale è l’ideatrice del metodo: se vi va di avere qualche anticipazione ci sono anche il sito ufficiale con i principali social da seguire.

Si tratta di un regalo di mio marito stanco di sentirmi dire che le varie attività che ho iniziato (e continuato nel tempo) non mi stanno dando sollievo. Io lavoro da seduta e la maggior parte della giornata la trascorro in posizioni che non aiutano la colonna vertebrale e il collo in particolare. Devo anticiparvi che il libro non è facile. Ne è indispensabile una prima lettura (per deformazione professionale la sto facendo munita di matita, post-it ed evidenziatore). Da giovedì scorso sto provando a capire come applicare le nozioni allo stare seduti. Che sembra facile vero?

Ok, fatemi sapere come state seduti? Leggendo questo libro mi sono resa conto di quanto male sto da seduta e lo faccio praticamente per tre quarti della mia giornata.

Cito:

La respirazione non si limita a ossigenare il sistema. La sua azione fisica possiede anche un valore terapeutico: esercita i tessuti fondamentali del petto e della regione spinale, mantenendola irrorata e in salute. La respirazione è il modo naturale per matenere in esercizio la zona intorno alla colonna vertebrale anche in assenza di qualsiasi attività aerobica. Il movimento elastico di ogni respiro comporta un lieve allungamento del rachide a ciascuna inalazione e il suo ritorno alla posizione iniziale. La respirazione è come un delicato massaggio per ventiquattro ore al giorno, che timola una buona circolazione e mantiene sani i tessuti.

Che vi devo dire? Ci provo. Postura corretta  e respirazione potrebbero semplificarmi la vita. Perché no? In appendice ci sono una ventina di esercizi semplici per potenziare e “allenare” i muscoli che dopo un paio di giorni di posture corrette vi accorgerete che esistono, perché vi faranno male.

*Link affiliato Amazon