Allergia all’acido acetilsalicilico

0

Sono allergica ai FANS (F.A.N.S è l’acronimo dell’espressione farmaci anti-infiammatori non steroidei e individua una classe di farmaci dall’effetto anti-infiammatorio, analgesico ed antipiretico).
Nel tempo mi sono dovuta documentare, un po’ per paura – come sempre nel mio caso – e un po’ per amore della conoscenza.
A quanto pare l’acido acetilsalicilico – alias la comune aspirina – è utilizzato da moltissime persone e negli ultimi anni le reazioni allergiche a questa sostanza sono notevolmente aumentate.
Insomma, mal comune mezzo gaudio.
A detta degli esperti, che io confermo avendo avuto diverse crisi fino a quando nel 2000 la mia allergologa mi ha spiegato a cosa andavo incontro – diritta al pronto soccorso -, le reazioni si manifestano soprattutto con orticaria, edemi delle mucose e asma. Nei casi peggiori si può arrivare anche allo shock anafilattico.
“Ciò è dovuto al fatto che l’aspirina, come molti altri antidolorifici, tipo indometazina e fenilbutazone, possono provocare un aumento di leucotrieni, una delle sostanze prodotte dalle cellule in caso di allergia” (cit. da La dieta antiallergica di M. Marcelli, Tecniche nuove 2003).
A quanto pare a seguito di una reazione all’aspirina, o ai prodotti anti-infiammatori, si consiglierebbe di escludere dalla propria dieta tutti gli alimenti che contengono i silicati in buona concentrazione.

Bisognerebbe evitare:

– albicocche
– arance
– datteri
– fragole
– lamponi
– more
– mirtilli neri e rossi
– ribes nero e rosso
– uva passa e sultanina
– pomodori
– vino bianco
– aceto di vino
– fichi
– caffè
– tè

Ho scritto “bisognerebbe” non a caso, visto che come allergica al nichel sui generis e allergica ad alcuni alimenti verificati con prick test per alimenti, io, quegli alimenti non li posso comunque mangiare (caffè a parte di cui non riesco ancora a fare a meno).
L’unico anti-infiammatorio che tollero al momento è il paracetamolo. Il nimesulide, che il medico mi aveva lasciato nel 2000, ho preferito evitarlo dopo la reazione allergica al radicchio di cui avevo già parlato qui.
La verità è che spesso soffro di mal di testa, sintomo spesso associato all’allergia, e sto cercando rimedi più naturali per combatterlo. Non è sempre facile però.

*Link affiliato Amazon