Polpette di zucchine per allergici al nichel

0
121

A dimostrazione che quando mi impegno non sono così male in cucina come ritiene mio marito l’altra sera ho preparato delle buonissime polpette di zucchine. Le zucchine sono concesse a chi come me è allergico al nichel e sono tra i pochi vegetali consentiti, oltre che un’alternativa alla solita carne o pesce.

La preparazione è semplice (altrimenti non ci sarei riuscita, fidatevi).

Ho usato come ingredienti 6 zucchine piccole, 100 gr di ricotta fresca (fate attenzione alle ricotte confezionate e ai conservanti nascosti che contengono), un bel po’ di Parmigiano Reggiano grattugiato (più o meno 100 gr), un uovo, sale, pepe e un po’ di farina 00.

Lavate le zucchine, le ho grattuggiate crude e messe su un colino appoggiato su una ciotola capiente. Ho aggiunto un po’ di sale e appoggiato un piattino con un peso sopra per far perdere un po’ d’acqua. Dopo circa 30 minuti le ho strizzate ancora un po’ e le ho messe nella ciotola (dopo aver buttato l’acqua). Le ho amalgamate con la ricotta, il parmigiano e l’uovo. Ho mescolato bene aggiungendo ancora un pizzico di sale e un po’ di pepe.
Con l’impasto ottenuto ho fatto delle piccole polpette leggermente schiacciate che ho infarinato bene su tutti i lati e che ho fritto in poco d’olio extravergine d’oliva. Più sono piccole e più buone sono, secondo me. Se resistete dalla voglia di assaggiarle, servite le polpette di zucchine immediatamente.

Ho scoperto su Giallo Zafferano (dove mi sono ispirata, togliendo tutti gli ingredienti non consentiti per me che sono allergia al nichel) che le polpettine di zucchine si possono cuocere anche in forno su una teglia ben oliata a 200°C per circa 20 minuti, ricordandosi di girarle a metà cottura.

Buon appetito!